20120625

Vantaggiato depistaggio di Stato


Ora, le baggianate continuano. Questo tale che mette bombe da solo davanti alle scuole per rancore verso la società... senza un movente chiaro. I conoscenti che non danno credito a quello che leggono... e i media che danno notizie incredibili e poi non dicono più niente per settimane... Colpisci e scappa!
Basta fare memoria per capire cosa c'è dietro, la Storia d’Italia è densissima di attentati e conseguenti depistaggi, spesso co-organizzati da componenti infedeli delle Istituzioni che, mediante precisi simboli e segnali, comunicano con quegli apparati, anche della politica, con l’intento da un lato di generare paura nell’opinione pubblica dall’altro di preparare il terreno alla Reazione. O nel caso specifico alla “Terza Repubblica”. O questo o è stata la mafia stessa. Ma che sia direttamente lo Stato o l'altra faccia della medaglia/Capitale, l'Anti-Stato, il risultato non cambia.
Il governo e i rappresentati delle istituzioni, dal ministro dell'interno al capo della polizia, scientemente stanno mentendo per nascondere i veri assassini di Brindisi. Perchè? Loro forse lo diranno tra 30 anni. Noi già lo sappiamo!

Nessun commento: