20120118

Blog sull' 11 settembre


A proposito di torri gemelle... C'è un blog ridicolo che vi segnalo, sono sicuro che ce n'è uno uguale in ogni paese. Chissà quanto li pagano?
Sostanzialmente hanno fatto una contro-inchiesta per smentire ciò che si vede a occhio nudo analizzando con cura le immagini di quel giorno. Ci dev'essere una intera sezione del governo americano che si occupa di contrastare l'emorragia di verità che ormai la rete ha consolidato. Avranno anche prodotto documentari esageratamente complottisti per poter poi prenderli a esempio e ridurre tutto a fanatica dietrologia. Ma la rete è potente e in 2 o 3 anni si è fatto luce su tutti gli aspetti di quei giorni e da allora tutti hanno accesso alla verità. La consapevolezza che si è diffusa andava fermata dando ai fedelissimi del sistema argomenti e strumenti che gli consentano di controbattere chi li mette con le spalle al muro.
Ora scopro questo blog di fanatici che perdono ore della loro vita per confutare e rispondere a tutti i “complottisti”. Il blog é infarcito di "la documentazione progettuale dimostra", i “dati dimostrano”... o ti dicono che c'è una: "dettagliatissima ricostruzione tecnica dei fatti" che in realtà non è altro che un link a una pagina in inglese ugualmente approssimativa, ma con un aspetto molto "professionale"...
Ma è la sezione dei commenti la cosa più grottesca.
Il blog è diviso in capitoli che trattano degli attentati e le fasi contestate (Pentagono, aereo, rottami, due torri, esplosioni, crolli, ecc...). Ogni capitolo inizia dicendo che non esiste una “versione ufficiale”, che sembrerebbe una versione impartita dalle autorità a scatola chiusa, ma una serie di dati e testimonianze, perizie e intercettazioni telefoniche, che documentano ciò che è successo... e poi parte la versione/verità del blog. Appena uno contesta questa verità divina, sto tipo, attivissimo, commenta con arroganza e dovizia di particolari campati per aria ogni tua confutazione o ti rimanda al link sull'argomento già trattato sempre da lui. Se poi un po' di ironia si intercala tra un commento e l'altro attenti che allora arriva la stizzita bacchettata: “Se vuoi ridere sulla pelle di migliaia di morti...”
Insomma giusto per dare un occhio a queste misere tecniche di disinformazione che adotta il potere, come se non disponesse già di tutto il resto... per perderci 3 minuti e farsi due amare risate, niente più..

Nessun commento: