20111117

La TAV di Interesse Strategico Nazionale!


Mentre tutti i buoni borghesi che lottano per un mondo migliore dal loro divano fremevano aspettando di veder cadere il nano complessato, lui annunciava che si sarebbe levato dalle palle dopo l'approvazione della legge di stabilità. E quindi tutti ad aspettare fremendo che questa legge di stabilità venisse approvata, per poter stappare la bottiglia di Moet&Chandon che riservavano da 20 anni. Nessuno che si sia chiesto che cosa cazzo era sta legge di stabilità. Nessuno che l'abbia spiegata, almeno prima dell'approvazione. I pochi che hanno detto di cosa si trattava lo hanno fatto in mezzo ai fuochi artificiali e non si è riusciti a sentirli.

Ve la riassumiamo qui, così per dare un idea di come ci inculavano mentre tutti si divertivano e festeggiavano: ci sono incentivi per la flessibilità, tradotto: precariato ancora più selvaggio; aumenti sulle accise nel 2012 e nel 2013, tradotto: ci rubano ancora più soldi; liberalizzazione dei servizi pubblici, tradotto: continuano a svendere i nostri beni comuni e probabilmente si puliranno il culo con il referendum di quest'anno che obbliga le municipalizzate a rimanere pubbliche; riforma delle pensioni imposta dai banchieri europei, tradotto: rubano i soldi che i lavoratori hanno versato per decenni per avere una pensione.
E dulcis in fundo dichiara la Torino-Lione, cioè la TAV, di “interesse strategico nazionale”, quindi tutte le aree interessate, come la Val di Susa, saranno militarizzate per legge. E chi vi si introdurrà sarà punito a norma dell'articolo di sto cazzo che prevede che intanto la TAV NON LA FATE LO STESSO!!! Non molleremo mai. Ci dovete ammazzare tutti. Non vi permetteremo più di devastare la nostra terra, stolti capitalisti bastardi. Ne va delle nostre vite, del futuro delle prossime generazioni.
Noi siamo i giusti, loro, e tutti quelli che li seguono, sono solo degli ignobili deficienti.

Nessun commento: