20110127

La memoria dei nuovi genocidi



















La memoria a senso unico, dove si parla di Shoah, cioè degli ebrei, e nn di tutti gli altri morti ammazzati. Rom, Sinti, prigionieri politici, omosessuali, ecc.
Tutti ammazzati dalla macchina di morte nazista.
Ma il ricordo è perpetrato da chi conta, cioè dai figli e i nipoti arricchiti, solo economicamente, dalla tragedia dei loro antenati, ora loro stessi aguzzini e genocidi di altre popolazioni. Il giorno della memoria nn è altro che un parapetto dietro il quale i nuovi genocidi si permettono eguali barbarie.
PALESTINA LIBERA!
Basta con le menzogne
Israele, costola dell'imperialismo Yankee, è il nuovo nazismo!
L'antisemitismo è una favola raccontata dagli stessi sionisti, per continuare a fare le vittime, mentre massacrano esseri umani inermi QUOTIDIANAMENTE da decenni.

Nessun commento: