20101013

Prima che il gallo canti, Travaglio vi tradirà!

Il grande giornalista-archivista ha iniziato ad ammiccare agli ex-neo-fascisti, con articoli imbarazzanti e manipolatori. A slegarsi dal movimento di Grillo. Ed è evidente che Il Fatto Quotidiano è diventato un punto di riferimento non solo per sto cazzo di “nuovo partito”, tal Futuro e libertà(vedi Granata che collabora per il giornale o Fini ad Annozero), ma anche per taluni magistrati con i quali c'è sicuramente un filo diretto, dimostrato da scoop che solo tale linea privilegiata può garantire (vedi intercettazioni Porro).
Non vogliamo fare un processo alle intenzioni, ma le lucette rosse che si accendono sono sempre di più, e quindi meglio mettere le mani avanti che finire con la faccia spaccata.
Consiglio di leggere l'articolo “Farepassato”, dove da una premessa falsa, cioè che i neo-ex-fascisti nn ci guadagnano niente a mollare il nano malefico, Travaglio apre le porte a un futuro migliore a braccetto con questi delinquenti che per 16 anni hanno fatto le peggiori schifezze.
Guardandosi bene dall'accennare a chi c'è dietro a questa manovra, e quali sono i reali interessi in gioco, come se nn fosse evidente – e Travaglio nn lo sa? - che tutti i “grandi” capitalisti italiani, si sono rotti il cazzo del nano e vogliono prendere il potere politico in mano loro.
E Fini ne è lo strumento. Lo stesso che fu ministro degl'esteri codardo - ricordate il caso Calipari-Sgrena? -, vice-presidente del consiglio nella cabina di comando del G8 di Genova durante gli scontri che portarono all'omicidio di Carlo Giuliani – ricordate? -, la Bossi-Fini? E la Fini-Giovanardi?
Solo per citare alcune delle infamie “firmate” dall'attuale Terza carica del loro stato.
Perché quelle avvallate, sono tutte le altre. Tutte quelle fatte dai vari governi massonici dal '94 a oggi.
Solo un coglione crederebbe nella “conversione” di una merda come Fini e sarebbe pronto a dargli nuovo credito.
Un' altra avvisaglia dell'andamento delle cose è che Travaglio si sta smarcando da Grillo, dopo averne attinto per anni.
A Cesena Travaglio non è venuto, e a me pare strano. Non ci credo che nn potesse passare una domenica sera con il Movimento(il Fatto non esce neanche nelle edicole il lunedì!), semplicemente credo che non gli sembri più opportuno che il suo nome venga associato troppo a quello del Mov5stelle, per pura convenienza politica.
É vero che il suo intervento c'è stato, via skype, ed è stato accolto con un ovazione quasi da rock star. E che ogni lunedì c'è Passaparola sul blog(ora però nn più in esclusiva).
Ma loro sono “democratici, borghesi, buonisti” dialogano con tutti e solo le sfumature sono quelle che rivelano le loro vere intenzioni. Per quello dico che “non vuole che il suo nome venga più associato troppo a quello del Mov5stelle”. Un po' va bene, ma non troppo...
A conferma di tale sospetto basta vedere lo spazio che Il Fatto ha dedicato all'evento di Cesena, o le definizioni approssimative e riduttive che si leggono sulle pagine del quotidiano a proposito di Grillo & Co. da qualche mese a questa parte. Cosa che dal blog di Grillo non si sono lasciati sfuggire e non hanno mancato di palesare, per altro.
Per anni Travaglio ha avuto visibilità praticamente solo grazie al blog di Grillo e a qualche articolo su L'Unità, ai V-Day non si è mai mancati... e sul suo giornale Grillo veniva trattato da profeta...
Poi però Santoro tornò in tv, e la visibilità ora, tra Annozero e il Fatto non manca più. Quindi meglio riposizionarsi in un' aera dove ci si sente più comodi...
Le differenze per fortuna stanno venendo fuori, ma tra chi aderisce al Movimento 5 Stelle per ora non vedo molta consapevolezza. L'applauso scrosciante riservato al giornalista a Cesena mi ha preoccupato. Mi sono immaginato il futuro in mano a Travaglio. E ai magistrati. E a FLI e Monteprezzemolo!
Temo che ormai vedano possibile l'instaurarsi, in un futuro prossimo, di un regime social-democratico, la loro “democrazia degli onesti”, e che sentano di essere pronti a farvi parte, “apportando il loro contributo per il bene del paese”. Una sorta di social-democrazia alla Obama, che bombarda “con ponderatezza e stile”, o come quella di Zapatero, lo stesso che ha appena levato qualsiasi diritto ai lavoratori spagnoli con una legge tra le più pro-capitale che si potessero proporre.
Questa “nuova classe dirigente”, a dir loro, dovrebbe essere basata sulla Costituzione e la Democrazia Rappresentativa, la stessa Costituzione e la stessa Democrazia Rappresentativa che hanno portato avanti questo paese negl'ultimi 60 anni, e ne hanno fatto quel che è.
Ma per loro il cambio sta nel fatto che venga gestito da persone oneste.
Lo stesso sistema economico, ma gestito da persone oneste.
Le stesse diseguaglianze, ma piuttosto che essere comandati da dei corrotti mafiosi bastardi, essere comandati da dei padri assistenzialisti, illuminati e benevoli.
È evidentemente una presa per il culo. Noi le soluzioni, quelle concrete, le stiamo proponendo quotidianamente attraverso il Movimento, soluzioni energetiche che taglino fuori le lobby del petrolio(e dici poco) e quindi le multinazionali legate ai poteri mafioso-massonico-politici. Che ci diano una prospettiva libertaria dell'esistenza, in comunione con Pachamama. Non abbiamo bisogno di nuovi padroni “più buoni”. Siamo in grado di governarci da soli, se solo la smettessero di pretendere di dover controllare la vita della gente, per poter imporre il loro "mondo migliore". Che non è altro che lo stesso mondo nel quale viviamo adesso, ma con nuove facce a governarlo.
Nessun uomo ha diritto di governare su un altro uomo!
Questo dovrebbe essere il primo articolo di qualsiasi “Costituzione”.
Questa loro “Democrazia” e così democratica che non ammette che uno nn voglia farne parte.
Avete mai pensato ad una alternativa VOSTRA e nn a quella che vi dettano cervelli altri?
Vorrei aggiungere, per concludere, che questi(Travaglio & Co.) stanno facendo fortuna sfruttando, di riflesso, sempre la figura del nano malefico e il suo enorme potenziale pubblicitario, con una contrapposizione ormai sterile e monotona, e ultimamente hanno perfino iniziato a guardare come alternativa coloro i quali sono andati a braccetto con lui fino a due giorni fa!
Se il buongiorno si vede dal mattino...
La cosa peggiore è che tutto questo nn viene accompagnato da soluzioni e proposte che portino a tanto agognato cambiamento, se non appunto la gestione da parte degli onesti dello stesso Stato.
Non mi sembra un gran curriculum per proporsi come alternativa.
Quale pensate che siano le loro risposte in materia di ambiente, immigrazione, lavoro, libertà individuali e quant'altro? Ve lo siete mai chiesti? Avete mai avuto risposte?
ripeto:
PRIMA CHE IL GALLO CANTI, TRAVAGLIO DI TRADIRA'!
NN VOGLIAMO RIFORMARE QUESTO SISTEMA DISTRUTTIVO E STERILIZZANTE
VOGLIAMO SPERIMENTARNE UNO NUOVO, NOSTRO, INDIVUDUALE!

3 commenti:

Anonimo ha detto...

travaglio travaglio...
siamo talmente circondati dai bluff che uno capace di parlare italiano e mettere due parole in fila ci sembra subito il salvatore!
ma se tipo ci iniziassimo a salvare da soli?

Nikora ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Nikora ha detto...

Bel post,
sebbene noto che sia un po vecchio lo condivido pienamente. Anche se ammetto che ero quì principalmente per quel che riguarda Travaglio.

E' da molto che lo seguo, ma ciò che mi ha shockato fu quando vidi un video in cui ridicolizzava/banalizzava l'esistenza di Signoraggio, o Scie chimiche, sulle quali non mi sembra di dovermi spiegare né su l'una né sull'altra.
Personalmente credo che se parla male dell'effetto(Berlu, ecc) dovrebbe spendere, poi,"qualche" parola anche sulla causa e non girarsi dall'altra parte prendendo in giro l'interlocutore. Non ha alcun senso, se non per interesse personale ma questo equivale alla corruzione.